Prostituzione

Esistono tante forme di prostituzione. C’è quella più comune, quella in cui una persona, tipicamente donna, vende il proprio corpo. Ma anche quella del consulente, che si vende a ore. Cosa vuol dire, in fin dei conti, prostituzione? Se etimologicamente richiama il concetto di avvilimento, richiama il partecipare a uno scambio, non necessariamente economico, in cui si cede qualcosa che non sarebbe disposti a cedere altrimenti. Un po’ come la prostituzione relazionale della yes-person, che dice sempre sì, svilendo se stessa, sperando, in cambio, che le proprie relazioni funzionino.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *