La Distrazione funzionale

Il lavoro creativo e le timelines stringenti non vanno troppo d’accordo. Il processo creativo, per quel che mi riguarda, somiglia allo scoppio di un palloncino. Un accumulo costante di idee, informazioni e spunti che si gonfiano, fino ad arrivare allo scoppio, spesso straordinariamente veloce, in cui riesco, effettivamente, a produrre qualcosa. Ma lo scoppio è solo il momento culminante. L’atto di scrivere non può esistere senza la fase di preparazione!

Ecco perché, quando ho progetti più a lungo periodo o deadline che si avvicinano cerco di distrarmi il più possibile. Anche scrivendo diverse cose contemporaneamente. Ho scoperto che questo aiuta il mio cervello a trovare la concentrazione nel disordine.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *