Il Consigliere dell’Imperatore

Nell’antica Cina, la più alta e meritata carica a cui una persona comune potesse ambire era quella del Consigliere dell’Imperatore. E tuttavia, si trattava di una posizione estremamente complessa e pericolosa. Da una parte, il suo lavoro principale era quello di dare suggerimenti all’Imperatore, e se non l’avesse fatto sarebbe stato decapitato. Dall’altra, nessuno poteva dire all’Imperatore cosa fare, pena la decapitazione.

Sembra impossibile? Eppure la dialettica del Saggio Consigliere serviva a persuadere, cioè a tirare dolcemente l’Imperatore verso un’idea come se ci fosse arrivato da solo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *